La storia del nostro forno

Tutto iniziò nel lontano 1956, quando tre fratelli, i fratelli Schirru iniziarono a lavorare alle dipendenze nel panificio vicino a casa.

Questo ricco apprendimento dell’arte del pane, fa crescere in loro la voglia di camminare e crescere, ma da soli, creando qualcosa di proprio.

Così nel 1960 decidono di rilevare l’azienda dove lavoravano e continuare a sfornare pane e pistoccu, custodendo il meraviglioso LIEVITO MADRE  del Sig. Casula tramandato a sua volta dal nonno.

Un po’ per bisogno, ma sopratutto per curiosità e passione decidono di crescere, costruire il loro primo panificio a San Vito e poi a Villaputzu.

Sia a San Vito che a Villaputzu oltre al laboratorio c’è un piccolo punto vendita dove le mogli dei fratelli Schirru vendono il pane fresco e genuino prodotto dai rispettivi mariti.

Il loro moto “ IMPARA L’ARTE E METTILA DA PARTE “ inizia a dare i suoi frutti.

Alla crescita professionale, si aggiunge quella familiare, ricca di figli che continuano a respirare questa vita di Forno, Vita e Passione.

Le due attività iniziavano ad essere limitate per tutti e tre i fratelli, così il fratello più grande, Antonio decide di staccare quel cordone che lo teneva unito professionalmente ai fratelli e decide di mettersi in proprio.

Con l’aiuto e il supporto della moglie Leontina e dei suoi due figli Viviana e Danilo, acquistano un pezzo di terra a Muravera dove metter su l’attività dei loro sogni.

Nel lontano 1980 nasce il panificio di Muravera,  lungo la via Roma, in un punto strategico avendo vicino l’ospedale San Marcellino e alcune scuole del paese.

Al negozio viene dato il nome “ Il Fornaio ” un logo,  un simbolo che sin dal principio si rivela una grande fortuna.

Antonio e Leontina aiutati da tanti validi collaboratori riescono ogni giorno a riempire gli scaffali del loro negozio, non più solo pane e pistoccu, ma anche pizze e focacce di ogni genere.

Il loro prodotto forte diventano le famose “ PRAZIDE”: una pizza povera tipica del Sarrabus che i nostri anziani preparavano in casa quando facevano il pane. Non potendosi permettere tante leccornie usavano la pasta in rimanenza per preparare questa bontà; ricetta sapientemente presa e imparata dalla mamma di Antonio “ Nonna Virginia”.

In vetrina oltre alla pasticceria classica italiana troviamo anche i dolci sardi tipici locali tra cui le ciambelle, gli amaretti , le pardule con le  formagelle , i piricchittus e tanti altri…

Oltre ai dolci giornalieri decidono di produrre anche dolci stagionali come le famosissime “zeppole “ ricetta sempre di  Nonna Virginia; panettoni, pandori, colombe tutto prodotto sempre con il loro fantastico LIEVITO MADRE.

 Ad oggi contiamo più di 10 tipologie diverse di panettoni .

Negli anni 2000 Danilo vuole rendere omaggio alla sagra più importante del paese “la sagra degli agrumi” dedicandogli un dolcetto.

Danilo nel suo cuore sente questo desiderio:

“Cosa c’è di meglio che creare qualcosa fatto dai prodotti della nostra amata terra?”

Due più due …

Ha unito le mandorle ad un frutto del sarrabus ed e nato

L’AMARETTO AL MANDARINO

Un gustoso dolcetto creato tra l’incontro della tradizione con la nostra voglia di sperimentare nuovi sapori , naturalmente sempre alla ricerca dell’eccellenza del gusto.

Il sig Antonio va in pensione e nel 2014.

 Danilo e Viviana con il genero Giulio e la nuora Manuela, dopo  la prematura scomparsa della loro cara mamma Leontina decidono di continuare a migliorare per onorare la tradizione di famiglia.

Consapevoli della fatica e dei sacrifici, ma con grandi sogni, ambizioni e progetti nasce “IL FORNAIO SCHIRRU”.

Dopo appena due anni di duro lavoro,

esattamente nell’estate del 2016 iniziano una nuova sfida, farsi spazio nel mercato di una rinomata meta turistica,

aprono il loro primo punto vendita in Piazza Italia a Costa Rey.

E la sfida continua !!!

Indirizzo email

info@ilfornaioschirru.it
www.ilfornaioschirru.it

Telefono

070 99 31 290
349 07 20 783

La nostra sede

Via Roma, 200B, Muravera (CA)